• Bild av 2012-03-11 Genova Nervi-Sori
  • Bild av 2012-03-11 Genova Nervi-Sori
  • Bild av 2012-03-11 Genova Nervi-Sori
  • Bild av 2012-03-11 Genova Nervi-Sori
  • Bild av 2012-03-11 Genova Nervi-Sori
  • Bild av 2012-03-11 Genova Nervi-Sori

Tid  2 timmar 59 minuter

Koordinater 6640

Uploaded den 12 mars 2012

Recorded mars 2012

-
-
778 m
5 m
0
3,3
6,5
13,02 km

Visad 5154 gånger, ladda ned 62 gånger

i närheten av Nervi, Liguria (Italia)

Piacevole percorso con il mare sempre sullo sfondo, per conoscere le antiche mulattiere ed i vecchi muretti a secco che un tempo delimitavano le proprietà nei versanti costieri di questa zona di Liguria. Dalla stazione ferroviaria di Nervi, prendere via Delle Palme di fronte alla stazione stessa e proseguire sino all'incrocio con via Oberdan. Girare quindi a sinistra su via Oberdan e percorrerla sino a piazza Duca degli Abruzzi. Superata la piazza, dopo pochi metri sempre su via Oberdan, prendere la scalinata sulla destra (Salita Domenico Morelli). Contrassegno Due Triangoli Rossi. Si raggiunge presto via Donato Somma. La si attraversa per proseguire sulla scalinata che di fronte, sale sempre sulla Salita Domenico Morelli. Superata la località Molinetti, si procede la salita in via S. Rocco di Nervi. Siamo sull'Itinerario Storico Colombiano che è indicato dai segnavia ISC. Si continua sul percorso principale fatto di scalini e di una mulattiera lastricata fino a raggiungere la chiesetta di S. Rocco (160 m). da dove il percorso si fa via via più simile ad un sentiero. In mezzo ai coltivi si percorre la Costa Cantalupo e le pendici ovest del Monte Giugo immerse in un castagneto fino al passo La Crocetta, dove la vista si fa più aperta potendo volgere lo sguardo anche al Golfo Paradiso. Da qui il percorso chiamato “via della Gaigiana” è su un crinale molto panoramico (500 m) che si percorre sempre sulla mulattiera e che permette ampi scorci sulle sottostanti valli. Superato il Pian della Murta si prosegue a destra per la “Via Romana della Crosa” si entra in un bosco di pini fino ad arrivare sulla strada provinciale 67. Il Monte Cordona è alla nostra sinistra. Fatti alcune decine di metri prendere il sentiero sulla nostra destra, con l´aiuto dei segnavia doppi quadrati rossi proseguiamo parallelamente alla strada verso est fino a raggiungere, nei pressi di una curva, un ampio parcheggio. Il sentiero si ricongiunge con la strada asfaltata nei pressi di una curva dove è presente un ampio parcheggio. Attraversando il parcheggio, in fondo a destra, vicino al guardrail, troviamo il sentiero in discesa che conduce in direzione Sud verso il mare. Stessi segnavia Due Quadrati Rossi. Attenzione, i segnavia sono visibile dopo alcune decine di metri dall’inizio del sentiero. Per un tratto incontriamo il sentiero che conduce a Bogliasco e contrassegnato da un Tratto Rosso con Punto. Ignorare le deviazioni e continuare a seguire i segnavia dei Doppi Quadrati Rossi. Continuando a camminare e superata la deviazione a destra per Bogliasco, il sentiero procede in leggera salita verso la chiesa visibile sul monte di S. Croce. Raggiunta la chiesa di Santa Croce (518 m), alla destra di quest’ultima si vedono le indicazioni per il proseguimento del percorso, ora tutto in discesa denominato il Sentiero dei “Cinque Misteri Dolorosi”. Raggiunta Pieve Ligure, con i segnavia, Due Quadrati Rossi, si continua a scendere in mezzo agli uliveti ed ai coltivi raggiungendo le creüze Via Priaruggia, Via Manin che portano a Sori. Con un autobus dell’ATP alle 14,22 si ritorna a Nervi.

1 comment

You can or this trail