-
-
2 676 m
1 304 m
0
7,1
14
28,36 km

Visad 28 gånger, ladda ned 2 gånger

i närheten av Estoul, Valle d’Aosta (Italia)

Bella gita in mountain bike, con percorso impegnativo che prevede circa 1 ora abbondante di portage (mezz'ora in salita e mezz'ora in discesa) e la necessità di avere due auto, per evitare la lunga, e improponibile a questo punto (8 Km per circa 550 metri di dislivello), risalita su asfalto da Brusson ad Estoul.
Si lascia quindi un'auto a Brusson, mentre con l'altra si arriva poco dopo Estoul, in un bel parcheggio sulla sinistra. Da lì si imbocca la strada sterrata. Dopo il primo tratto quasi in piano, dopo la fontana la salita si fa più impegnativa. Si raggiungono gli impianti sciistici e si affrontano cinque ripidi tornanti che fanno acquistare rapidamente quota. Si passa accanto ad un alpeggio, si affronta ancora un tratto un po' ripido, poi la strada si assesta con pendenze più miti. Al bivio per il Rifugio Arp, si va a sinistra salendo di nuovo di quota in modo abbastanza veloce, ma sempre pedalabile. Ci sono solo un paio di strappi che fanno male alle gambe. All'Alpe Palasina Superiore si va di nuovo a sinistra in salita fino a dove finisce la strada. Qui siamo rimasti alla sinistra del torrente e abbiamo spinto le bici per le poche decine di metri che hanno permesso di arrivare sul pianoro dei laghi. Da qui, con un po' di tecnica, in sella alla bici si possono esplorare i laghi più bassi.
Raggiunto il secondo lago, abbiamo preso per prati zigzagando e raggiungendo il sentiero che porta al Lago Coliou e successivamente al Colle Palasina. Questo è il tratto più impegnativo del portage in salita. Bisogna raggiungere i prati superiori superando un canalino parecchio ripido. Una volta sbucati al colletto, raggiungere il Colle di Palasina è uno scherzo, con un bel sentiero in dolce salita. Da qui ci si affaccia sul solitario Vallone di Mascognaz. Dal Colle Palasina si scende ora sulla destra con brevi tratti ciclabili fino a quando ci si tuffa in un salto di rocce. Il sentiero scende con ripidissimi tornanti fino a conquistare i sottostanti prati dove si può tornare a tratti in sella alla MTB. A quota 2350, superato il torrente, si può scegliere se continuare in diagonale e raggiungere l'alpeggio Palù per poi seguire la sterrata, oppure, come abbiamo deciso noi, scendere per il ripido sentiero sulla sinistra a fianco della cascata e ricollegarsi alla sterrata poco sotto. Da qui puro divertimento per i successivi km, fino a Brusson. Le fatiche del portage vengono ampiamente ripagate dai panorami selvaggi e dalla lunghissima discesa (8 Km) su sterrata, sempre con bellissimo fondo, che permette anche di prendere velocità. Ci sono solo un paio di brevi risalite che nulla tolgono al divertimento. Poco prima di arrivare al fondo valle si passa dalla graziosissima frazione di Mascognaz, che consigliamo di visitare. Una volta arrivati al termine della discesa ci siamo immessi sulla statale, andando a sinistra, per circa 2 km. Quando la strada va a sinistra per attraversare l'Evancon, si rimane sulla destra. Ancora poche centinaia di metri e la strada torna sterrata. Si costeggia il torrente con alcune brevi risalite fino ad incrociare la strada per Antagnod. Siamo andati a destra e subito a sinistra. Altre poche centinaia di metri di asfalto, fino alla colonia salesiana, per riprendere la terra. Da qui, continuando dritti, si affronta una salita breve ma tecnica, fino ad una cappella. Subito dopo un grande masso, siamo andati a destra su sentiero ciclabile (attenzione alle radici sporgenti degli alberi) per cento metri. Svolta a sinistra e piacevole discesa fino all'abitato di Extrepieraz. Di nuovo a destra prima del ponte e lunga pista ciclabile in riva al torrente fino ad arrivare all'abitato di Brusson. Da qui, con la seconda auto, siamo andati a recuperare la macchina parcheggiata ad Estoul, mentre due di noi sono rimasti a guardia delle MTB.

Kommentarer

    You can or this trail